DA POLSO

I primi orologi da polso appartengono agli inizi del XX° secolo.

Il primo orologio da polso venne progettato dalla Patek Philippe alla fine del XIX° secolo esclusivamente per un uso femminile.

Cartier ad inizio ‘900 iniziò una produzione destinandola anche al pubblico maschile.

In una continua evoluzione progettuale gli orologi adottano tecniche di lavorazioni diverse.

Orologi alimentati a batteria, al quarzo, elettronici e non ultimi i quadranti furono oggetto di cambiamenti.

Da analogici divennero : digitali, con schermi a cristalli liquidi, radio controllati.

Nel 1983 nasce lo “Swatch”. Il basso costo lo rende accessibile a tutti.

Lo Swatch diventa un fenomeno a livello mondiale.

Diventa altresì oggetto da collezione poichè ogni anno viene presentata una vasta gamma di nuovi modelli con design accattivanti.

L’orologio meccanico che non è comunque scomparso diventa uno status symbol grazie ad azzeccate campagne pubblicitarie.

Non ultima quella dell’Omega per il primo orologio sbarcato sulla luna.

Le più importanti case costruttrici hanno e continuano a produrre orologi da polso di grandissima qualità.

Visualizzazione del risultato